#iofotografoacasa

28 Marzo 2020 Off Di Luca Stardero
#iofotografoacasa

Dedicato a tutte le persone che amano la fotografia e che, trovandosi in quarantena, sentono la mancanza dello “scatto” fotografico. Vi sono alcune tipologie di fotografia che si prestano ad essere realizzate anche tra le mura domestiche:

  • Still Life: fotografia di natura morta, oggetti. Usate la vostra fantasia per fotografare in modo creativo gli oggetti che si trovano all’interno del vostro appartamento. Sperimentate, cambiate inquadrature, sfruttate la luce naturale o mista, accendendo anche le luci della stanza in cui vi trovate. Non serve attrezzatura professionale, quantomeno non se volete semplicemente passare il tempo tenendovi impegnati ed allenando la vostra mente alla fotografia.
  • Food: lo fate da sempre, soprattutto se utilizzate Instagram. Fotografare il cibo, cotto, crudo, prima di mangiare o semplicemente sfruttando quello che avete in dispensa.
  • Paesaggio e curiosità: spiate il mondo fuori dalla vostra finestra, balcone, terrazzo. Oltre alla fotografia descrittiva è possibile realizzare foto creative giocando con le ottiche, con le inquadrature, con la post produzione. Questo genere può richiedere l’utilizzo di attrezzatura professionale, ma non sempre. Ricordatevi di rispettare la privacy del vicinato.
  • Pet photography: se avete un animale domestico (o più di uno) può essere molto divertente utilizzarlo come vostro modello; lui si sentirà ancora più coccolato, voi tirerete fuori delle foto che peraltro vi rimarranno come ricordo. Vale anche con la fotografia di ritratto per chi non vive da solo, ma rispettando le distanze di sicurezza e le precauzioni del caso.

Pubblicherò ed aggiornerò la mia gallery personale, sino alla fine della quarantena.